Maria Giulia Portioli - Psicologa

Sono Maria Giulia Portioli e sono una “strizza-cervelli”, ovvero psicologa psicoterapeuta (in formazione).

Sono in libera professione e ricevo privatamente. Dopo la triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche (Psicologia del Lavoro) e la magistrale in Psicologia Clinica, ho deciso di vendere totalmente l’anima al diavolo frequentando la specialistica in Psicoterapia Psicanalitica.

Nel caso ve lo steste domandando: sì, noi siamo i primi ad essere strambi e problematici.

Scherzi a parte, amo il mio lavoro e voglio un bene infinito ai coraggiosissimi “pazzoidi” che varcano la porta del mio studio. Tutti, nessun escluso.

Perché è proprio questo, secondo me, il segreto dell’essere psicologa: l’amore verso il prossimo. Nel mio percorso di formazione mi sono imbattuta nelle disabilità, nelle cure palliative, nei disturbi alimentari e di personalità. E molto altro.

Ho visto gente ad un passo dal baratro, finirci dentro e lottare per ritrovare se stessa. Lavoro in ambito scolastico, indipendentemente dall’età, ma soprattutto con gli adolescenti in crisi mistica (meravigliosamente veri) con genitori esauriti (meravigliosamente stressati).

Svolgo anche servizi domiciliari. Imparo tanto dai folli disposti ad intraprendere insieme questo viaggio all’interno di noi stessi e sono fiera che la stessa cosa valga per loro.

Nonostante ciò, faccio anche altro: ho una passione smisurata per il nuoto agonistico, la boxe e la corsa.

Sono affascinata dalla magia, dal mistero e dai lupi. Ho una dipendenza dalla lettura, dalla scrittura e dal gelato al caffè.

Siamo strani, eh? Dopotutto, chi non lo è? Proviamo l’esperienza di immergerci in noi stessi, esplorandoci, rischiando di annegare, ma lasciandoci sorprendere dai nostri fondali precedentemente sconosciuti.

Maria Giulia si occupa di:

Psicologia del lavoro e psicologia clinica

Psicoterapia

Colloqui individuali, di coppia e familiari

Esperienza ospedaliera in campo disabilità, cure palliative e disturbi alimentari

Servizi domicialiari, finalizzati a creare un’atmosfera di sollievo

Progetti condivisi per lo sviluppo e/o il recupero delle autonomie